Aestheticmedicine.it
grafica struttura
grafica struttura
spaziatore
grafica struttura Home:Articoli:Aromaterapia:Domande:Indirizzi professor Bertuzzi:Università:BMI:Curiosità:Siti amici spaziatore
grafica struttura

 

Honcode

L'informazione presente nel sito serve a
migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente

Questo sito è finanziato dal Prof. Gianluigi Bertuzzi.

aestheticmedicine.it non contiene pubblicità di terzi

 

Aromaterapia e oli essenziali

Visita la nuova sezione del sito dedicata all'aromaterapia e agli oli essenziali.

 

A.R.P.A
SkinAge Calculator 1.0

Dalle ricerche sull’invecchiamento di Arpa Medica nasce oggi una novità:

A.R.P.A. Skin-age calculator 1.0
Il software che permette di calcolare semplicemente e con precisione letà cutanea, cioè letà biologica della pelle.

 

Notizie
E' disponibile il nuovo libro: "L'invecchiamento - Come conoscerlo e come farselo amico" del professor Gianluigi Bertuzzi e del professor Eduard Bercovich.

 

Ultimo articolo

La lipoaspirazione

 

Avviso
Sono aperte le iscrizioni al Master Universitario biennale in Medicina Estetica all'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", per informazioni tel 062020301.

 

Avviso
Apertura ambulatori ospedalieri di Medicina Estetica e Medicina Anti-Aging

 

Anti-aging.it
Visita il sito dedicato alla prevenzione dell'invecchiamento.

 

 

oli essenziali estrogenici

1Bertuzzi G., 2Marzola A., 3Angelini P.

1 Master in Medicina Estetica, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.
2 Studio Fisioterapico “Marzola”, Foligno (PG).
3 Dipartimento di Biologia Vegetale e Biotecnologie Agroambientali e Zootecniche, Università degli Studi di Perugia,

Gli effetti estrogenici sono stati non solo associati con la funzione endocrina, ma anche con la funzione cognitive. Diversi studi hanno indicato che le terapia a base di estrogeni possono avere degli effetti nel trattamento e nella prevenzione del morbo di Alzheimer (Perry et al., 2001).

Il Finocchio (Foeniculum vulgare) e l’anice (Pimpinella anisum) sono piante che per millenni  sono state reputate incrementare la secrezione di latte, promuovere le mestruazioni, alleviare i sintomi del climaterio maschile e incrementare la libido. Il principale costituente degli oli essenziali di finocchio e anice, l’anetolo, è stato considerato essere l’agente estrogenico attivo (Albert Puleo, 1980).

In uno studio condotto da Tabanca et al. (2004), è stata valutata l’attività estrogenica di 11 diversi oli essenziali di Pimpinella spp. e i composti isolati da queste specie, usando il saggio denominato Yes: yest estrogen screen. Gli oli essenziali contenenti (E)-anetolo come maggiore componente mostrava attività estrogenica nel saggio YES, eccetto per la parte aerea senza frutti di P. anisetum e P. flabellifolia.

I dolori mestruali che ricorrono in assenza di una visibile causa organica pelvica vengono indicato con il termine dismenorrea. E’ stato mostrato che il dolore associato con questo disordine è causato da ipercontrattilità del muscolo uterino, successiva riduzione del flusso sanguigno e concomitante ischemia uterine (Akerlund, 1979).

Diversi fattori possono contribuire alla contrattilità uterine includenti: steroidi ovarici, ostruzioni cervicali, prostglandine. Ci sono diversi composti che possono essere impiegati nel controllo dei sintomi della dismenorrea. Terapie per lunghi periodi vengono effettuate combinando estrogeni e progestine, mentre in terapie per brevi periodi, vengono utilizzati farmaci anti-infiammatori non steroidali (NSAIDs).  La maggior parte di NSAIDs nelle terapie per lunghi periodi ha mostrato importanti effetti collaterali.

Ostad et al. (2001), hanno descritto l’effetto dell’olio essenziale di finocchio sulla contrazione uterine nel ratto valutando, sempre nello stesso, la dose minima letale (LD50). Per la valutazione degli effetti farmacologici sull’utero del ratto isolato, ossitocina e prostglandina E2 (PGE2) erano impiegate a indurre contrazioni uterine. La somministrazione di differenti dosi di olio essenziale di finocchio riduceva l’intensità delle contrazioni indotte da ossitocina e PGE2. L’olio essenziale di finocchio riduceva anche la frequenza delle contrazioni indotte da PGE2 ma non con ossitocina. Il valore della dose minima letale era di 1326 mg/Kg. Non sono stati osservati danni evidenti a organi vitali di animali morti. Il costituente principale dell’olio essenziale di finocchio è I dimetilato di anetolo, caratterizzato da una moderata attività simil-estrogenica. Gli Autori suggeriscono per l’olio essenziale di finocchio un meccanismo di azione simile al diclorofenac.

 

Data ultima revisione: Marzo 2007

 

 
 
 
Provider Tiscali.it
intestazione intestazione